Parlare con un Pdf? Adesso si può….

…. e tutto grazie all’intelligenza artificiale. Ma andiamo con ordine.

Qualunque utente di Computer avrà, prima o poi, avuto a che fare con Documenti in formato Pdf. Che, intendiamoci, sono una grande comodità. Prima di tutto perchè si tratta ormai di un formato standard universalmente riconosciuto, e poi perchè ormai qualsiasi programma desktop permette di “salvare in Pdf”. In origine, leggere o modificare un Pdf era possibile solo usando software della Adobe; il lettore Acrobat Reader era (ed è) gratuito, ma la suite Adobe Arcobat è a pagamento e non è affatto economica.

Ora invece possiamo scegliere lettori leggeri e velocissimi come Sumatra Pdf e addirittura un lettore di Pdf (anche con limitate possibilità di editing) è incluso in ogni browser.

Però a volte abbiamo bisogno di uno strumento con più opzioni, ad esempio per trasformare il Pdf in un Documento Word o Excel, per riordare o cancellare le pagine, per immettere e salvare annotazioni, per aggiungere una firma o fare due chiacchiere tra amici. Meglio ancora se il tool in questione è assolutamente gratuito e disponibile nella lingua di Dante (il che non è scontato). Ma questo tool Esiste? Direi di si…..

Esiste e si chiama PdfGear. Nato come raccolta di tool on line per la manipolazione dei Pdf, è ora anche un editor per Desktop davvero interessante per Windows e Mac Os, giunto alla versione 2.0. Il Download è possibile attraverso un poco visibile pulsante in alto a destra nella Home Page (Scarica Gratis) e l’installazione è semplice e veloce. Dunque, una volta installato e lanciato, cosa ci permette di fare?

Un’idea possiamo averla dall’immagine in alto: è possibile, ad esempio, trasformare il Pdf in un documento Word editabile con risultati molto buoni seppur dipendenti dal tipo di Pdf da cui si parte. In generale la struttura della pagina viene ricostruita con molta precisione e l’unica cosa che a volte non coincide è il tipo di carattere, ma la grandezza è rispettata. Le immagini sono posizionate al posto giusto e, anche con documenti lunghi un centinaio di pagine, il risultato è un file di Word praticamente identico al documento Pdf di origine.

Ma le opzioni complete si hanno a disposizione quando si apre un documento. Di seguito qualche immagine dei Menu disponibili:

In definitiva PdfGear è uno strumento completo, veloce, facile da utilizzare e totalmente gratuito. E fin qui ci siamo. Ma la cosa interessante è che….. parla!

Oddio, parla è un po’ eccessivo. Diciamo che permette, in modo semplice ed immediato, di intavolare una discussione con ChatGpt sul testo caricato. Infatti, in alto a destra, nella finestra principale, compare questa intrigante finestra….

Ora, supponiamo di aver caricato in PdfGear una versione di Uno, nessuno e centomila di Luigi Pirandello, di ben 239 pagine, disponibile su Liber Liber. Dopo aver diligentemente cliccato su Chatta adesso ed atteso il tempo necessario, avremo le nostre prime risposte:

Però…. a questo punto ci interesserà sapere quali sono i contenuti del libro “Uno, nessuno e centomila”, giusto? Basta chiedere…..

Tutto questo solo analizzando il testo? Ma andiamo più nello specifico:

La risposta è precisa anche se chiaramente non approfondisce la sequenza degli eventi. Ma l’analisi si basa solo sul testo oppure l’IA può accedere anche ad informazioni non contenute nel libro? Vediamo:

Pare evidente che l’AI abbia accesso ad informazioni correlate al testo ma non presenti in esso, e questo è sicuramente un vantaggio. Però andiamo un po’ sul complicato…

Per chi non ha letto il romanzo, Bibì non è una giovane ragazza, ma una cagnetta. Tutto il resto è abbastanza corretto. Impressionante….

Potremmo continuare all’infinito e la cosa è anche divertente. Non so se definire questa funzionalità di PdfGear un esperimento ben riuscito oppure uno strumento già definito ed utilizzabile in un contesto reale. Certamente dimostra le infinite potenzialità dell’Intelligenza Artificiale e la cosa affascina ed un po’ preoccupa anche. Vi lascio alla domanda finale che ho deciso di porre a ChatGpt. La risposta è talmente ben articolata che lascia…. senza parole. Alla prossima.

Parlare con un Pdf? Adesso si può….
Tag:
RSS
LinkedIn