I Dichiarativi dell’Agenzia delle Entrate

Contribuente fai da te? No CAF o Commercialista? E perchè no?
Da anni (forse decenni) l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione del Contribuente una serie di strumenti software che permettono di compilare ed inviare tutte le Dichiarazioni Fiscali previste dall’ordinamento italiano. La pagina di riferimento permette la ricerca del dichiarativo desiderato secondo vari criteri. Una volta individuato il tipo di adempimento da eseguire (qui ad esempio la Dichiarazione IVA 2023) basta verificare di avere i requisiti tecnici (che sostanzialmente si riducono all’installazione di una Java Virtual Machine recente) e fare clic sul Link proposto per avviare la procedura di installazione. Resta da dire che la qualità del software è molto buona e queste applicazioni possono essere anche usate in piccoli Studi di Commercialisti in alternativa a soluzioni più costose e complesse. Per ogni dichiarativo è infatti possibile compilare un numero non limitato di modelli e l’invio avviene tramite i soliti canali disponibili ai contribuenti.

Abbiamo Java?

Per verificare se abbiamo Java, basta aprire il Pannello di Controllo e poi Programmi e Funzionalità e controllare che sia presente una voce come in figura

Dichiarativi Agenzia delle Entate - Java Run Time

Nel caso non fosse presente, è possibile scaricare l’installer da questa pagina.

Pronti? Via…..

Supponiamo di voler compilare la Dichiarazione dei Redditi per le Società di Persone 2023, disponibile a questa pagina. Basta fare click sul link proposto per scaricare il file RSP23.jnlp; lanciamo il file avviando così l’installazione. Poi bisogna confermare di voler eseguire l’applicazione indicando come sicura la fonte (Sogei SPA) e nell’occasione scegliamo anche che la prossima volta non ci sia la stessa richiesta per i software di Sogei.

Dichiarativi Agenzia delle Entate - Installazione

A questo punto scegliamo la cartella per i Documenti (quella proposta va benissimo) e siamo pronti a cominciare.

Redditi Società di Persone - Installazione

Infine scegliamo il Profilo di chi compila la Dichiarazione. La seconda opzione è riservata per gli Intermediari Abilitati o le Società di Gruppo, quindi in generale è opportuno scegliere la prima.

Redditi Società di Persone - Scelta profilo

La nostra prima Dichiarazione

Premessa n.ro 1: dopo l’installazione in Windows non troverete alcuna icona sul desktop e per avviare l’applicazione bisogna selezionare la cartella Unico on Line del menu, dove compaiono tutti i Software eventualmente installati. Premessa n.ro 2: l’interfaccia è un po’ grezza, in particolare il tipo di caratteri usato non è bellissimo, ma questo dipende dal fatto che le Procedure sono sviluppate in Java e sono disponibili non solo per Windows ma anche per Linux e Mac OS.

Redditi Società di Persone - Menu File

Si comincia dal Menu File (ma dai…), con Nuova Dichiarazione. Però è anche possibile importare la precompilata disponibile sul Portale dell’Agenzia per ogni contribuente, così si risparmia tempo.
Selezionando una Nuova Dichiarazione, parte una Procedura guidata che serve ad impostare i principali parametri del lavoro da fare. Queste scelte in seguito possono essere comunque modificate ed integrate, ma in questa fase è meglio essere precisi.

In particolare è possibile impostare preventivamente quali Quadri compilare in modo da semplificare i passi successivi.

Redditi Società di Persone - Compilazione Assistita

Alla fine della compilazione assistita siamo pronti ad immettere i dati.

Come funziona

Redditi Società di Persone - Selezione Quadri

L’interfaccia è piuttosto semplice: sulla sinistra è disponibile il selettore delle Sezione da compilare con Frontespizio, Redditi (i Quadri) e le Opzioni. All’inizio risultano compilabili i Quadri scelti con la procedura guidata, ma è possibile abilitare / disabilitare un Quadro con un clic con il tasto destro del Mouse. Per aprire un Quadro basta un doppio clic sul pannello di sinistra

Ogni quadro si presenta con una disposizione simile alla versione cartacea ed è possibile immettere i valori anche spostandosi con il Tab. I campi calcolati vengono aggiornati in automatico ed alla pressione del pulsante Chiudi vengono eseguiti anche alcuni controlli di congruità che segnalano eventuali valori non corretti.

Redditi Società di Persone - Quadro RG

La compilazione deve ovviamente seguire un percorso logico, ma in ogni caso se manca qualcosa viene prontamente segnalato. Dopo aver completato l’immissione dei dati, è possibile passare ai Quadri di riepilogo RN e RX. Confermando il quadro RX viene generato il file della Dichiarazione che, dopo opportune elaborazioni, può essere inviato all’Agenzia delle Entrate.

Redditi Società di Persone - Generazione del file di dichiarazione

Se necessario, è disponibile anche il Modulo per gli Studi di Settore che andranno allegati alla Dichiarazione. Inoltre c’è il Modulo IRAP per il calcolo dei versamenti relativi.

E in Linux?

Queste applicazioni sono disponibili anche per Linux. Ad esempio in Linux Mint è già presente il Run Time di Java, quindi non è necessario scaricarlo. Però ci serve un “lanciatore” per il File di Java quindi dobbiamo installare un Software chiamato IcedTea tramite il Gestore Applicazioni. Questo ci permette, con un doppio clic suI File jnlp scaricato (presente nella Cartella Download dell’Utente) di avviare l’applicazione che è esattamente identica a quella per Windows.

IcedTea in Linux Mint

Conclusioni

I Dichiarativi dell’Agenzia delle Entrate sono valide alternative alle soluzioni a pagamento disponibili, con il vantaggio di essere aggiornati in tempo reale e di produrre una Dichiarazione sicuramente conforme alle specifiche. Inoltre sono a Costo Zero, cosa non disprezzabile. Rispetto ai Software integrati di Gestione Studio che trasferiscono in automatico in dichiarazione alcuni dati contabili c’è bisogno di una fase di immissione dati più laboriosa, ma tutto sommato si può fare.

Quindi se sei un Contribuente che vuole avere il controllo su cosa dichiarare o comunicare oppure un giovane Consulente che ancora non può investire in soluzioni più complesse e costose, perchè non provare? Non costa nulla e può rivelarsi una buona soluzione.

I Dichiarativi dell’Agenzia delle Entrate
RSS
LinkedIn